Porta Sonsa

Passeggiando a Viterbo ho scoperto questa porta.

Porta Sonsa o Porta Sonza a Viterbo. Il nome deriva dal piccolo fiume che scorreva proprio fuori di essa: il Sonsa, conosciuto oggi come Urcionio e che negli anni è stato interrato con un importante intervento urbanistico che ha permesso di creare la spianata di Via Marconi e del Sacrario.

La Porta godeva di un grande privilegio: chiunque si trovava in una situazione di sudditanza se la attraversava sarebbe diventato libero.

In un’epoca in cui, raramente, si parlava di “diritti umani”, a Viterbo esisteva la possibilità di diventare uomini liberi semplicemente valicando una porta. Ecco l’importanza della Porta Sonsa.

hashtag: #porta #viterbo

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: